Ultima modifica il 25/08/2023 by Giodella

Come creare un blog di moda

In questo articolo, ti spiegherò nel dettaglio come creare un blog di moda, senza avere nessuna conoscenza di programmazione o senza essere esperti di marketing.

Grazie a questa guida, potrai finalmente diventare un fashion blogger di successo e trasformare la tua passione in un business vero e proprio.

Imparare a creare un blog non è difficile, ma nella nicchia specifica della moda, devi seguire alcuni accorgimenti molto importanti, come ad esempio avere un occhio di riguardo per il design del tuo sito ed il tipo di contenuti da pubblicare.

Io stesso in passato ho creato un blog sulla moda, in particolare quella degli orologi di lusso, quindi mi baserò sia sulla mia esperienza, sia su quella dei fashion blogger di successo.

Cos’è un blog di moda?

Cos'è un blog di moda

Avviare un blog di moda significa creare una sorta di palcoscenico digitale, una piattaforma multimediale online dove si affrontano temi legati alla moda.

Questi blog possono coprire temi come l’industria della moda, l’abbigliamento ma anche il lifestyle.

Alcuni blog di moda si concentrano maggiormente sui consigli di moda, con la creazione di contenuti che discutono i nuovi trend, mentre altri decidono di creare un sito dove vendere i propri prodotti, quindi un vero e proprio e-commerce.

Ogni blogger di moda ha una voce unica, condividendo pensieri personalizzati, idee innovative e le loro esperienze nel mondo della moda.

Ma cosa cambia in sostanza tra diventare fashion blogger e creare un blog in un’altra nicchia?

  • Maggiore enfasi sui contenuti visivi : aprire un fashion blog significa anche fare molto affidamento sulla parte estetica per mostrare la propria attenzione per il design, tra cui fotografie e video, per mostrare abiti, tendenze della moda e ispirazione di stile. L’aspetto visivo è fondamentale se tratti contenuti di moda per catturare l’attenzione dei lettori.
  • Enfasi sullo stile personale : cosa c’è di meglio per un appassionato di moda e stile del poter esprimere i propri gusti e creare i propri outfit?. A differenza di altri blog, potrai dare un tocco molto più personale ai tuoi post sul blog ed ai tuoi contenuti in generale. 

A parte questi punti fondamentali, il segreto dei migliori fashion blogger è sempre lo stesso: avere costanza e determinazione nel far crescere il proprio blog e monetizzarlo.

Perchè fare un blog di moda?

Perchè creare un fashion blog? Questa è assolutamente una bella domanda.

In generale, i motivi per aprire un blog sono vari, tra cui fare soldi e vivere delle proprie passioni.

Prima di tutto, è un’opportunità unica per diventare un influencer nel settore della moda.

Con il tuo blog, puoi esprimere la tua creatività, condividere le tue idee di moda e influenzare le scelte di stile degli altri.

Oltre a questo, è un ottimo modo per costruire una community e sicuramente la piattaforma giusta per creare traffico verso i Social media, per esempio.

Con i tuoi articoli, potrai sfruttare la visibilità di Google per rispondere alle domande frequenti degli utenti ed allo stesso tempo, promuovere i tuoi profili Social.

In questo modo, potrai aumentare i Follower su instagram e guadagnare visibilità.

Ma soprattutto, se seguirai i consigli di questo articoli, potrai finalmente iniziare a guadagnare con il tuo blog, grazie ai vari metodi di monetizzazione.

Attraverso il marketing di affiliazione, la vendita di prodotti o servizi, puoi trasformare il tuo blog in una fonte di reddito.

Chi lo sa, potresti diventare blogger ma finire col diventare un consulente di moda o addirittura creare una tua linea di abbigliamento!

Oltre a questi benefici, fare un blog può aiutarti a sviluppare una serie di competenze preziose, come la scrittura, la fotografia e il marketing digitale, che potrebbero sempre esserti utili.

Come aprire un blog di moda step-by-step

Come aprire un blog di moda step-by-step

Ci sono milioni di blog di moda a livello mondiale, quindi se vuoi avere successo in questo campo, devi fare le cose fatte bene.

Non serve a nulla creare un blog ed iniziare a postare articoli: devi avere una strategia ben precisa e degli obiettivi definiti, altrimenti avrai già fallito in partenza.

Ecco quindi i principali passi per creare un blog di moda e guadagnare.

Analizza la nicchia che hai scelto

scegliere una nicchia profittevole

Molti fashion blogger fanno un errore molto importante, ovvero non scegliere una sotto-nicchia ben precisa.

Come ben sai, quella della moda è una nicchia vastissima e parlare di un po di tutto in generale, è il modo migliore per fallire nel fashion blogging.

Alcune nicchie su cui puoi focalizzarti sono:

  • Moda vintage
  • Moda sostenibile
  • Moda di lusso
  • Taglie forti
  • Abbigliamento sportivo
  • Moda per uomini over 50

 Concentrarti su una sotto-nicchia, migliorerà l’ottimizzazione per i motori di ricerca del tuo blog, in quanto verrai visto come un esperto in quel determinato settore.

Inoltre, ti aiuterà a creare fiducia nei tuoi lettori, che ti vedranno come un vero e proprio esperto.

Questo ti aiuterà a distinguerti dalla maggior parte dei siti generalisti e ad attrarre lettori interessati al tuo contenuto unico.

Scegli bene la nicchia su cui focalizzarti: potrai sempre cambiarla, ma valutala con attenzione per partire con il piede giusto.

Individua il tuo target di lettori

Individua il tuo target di lettori

Dopo aver scelto la tua nicchia, è tempo di comprendere il tuo target di lettori. 

Questa è una parte fondamentale della vendita, ma anche nel processo di creazione di un blog di successo.

” Cosa piace ai tuoi lettori? Qual è la loro età media? Come ragionano nell’effettuare acquisti”

Per esempio, chi compra abbigliamento di lusso, è senza dubbio molto diverso da chi invece acquista vestiti ecologici o riciclati.

Per comprendere il tuo pubblico, puoi utilizzare instagram e fare una ricerca attraverso gli hashtag per dare un’occhiata del tipo di persone appassionate a quel tema.

Fai anche un giro sui forum del tuo settore, in modo da capire di cosa parlano e quali sono i prodotti più in voga in un determinato momento.

Ma soprattutto, guarda cosa pubblicano i tuoi competitors per prendere ispirazione agli articoli da creare ed iniziare ad avere un’idea di un programma di pubblicazione per i tuoi contenuti.

Scegli il nome e l’hosting per il tuo blog

web hosting

Bene, hai scelto la tua sotto-nicchia, analizzato a grandi linee i tuoi lettori: ora si parte con la creazione del blog vero e proprio.

Il prossimo passo, è scegliere la piattaforma di hosting, ovvero dove tutti i file ed i post del blog verranno immagazzinati.

Io personalmente, come servizio di hosting utilizzo SiteGround, che ti permette di aprire il tuo blog con solamente 50 € totali: infatti, questo webhosting ha un costo di 2€ al mese, con il dominio già incluso nel prezzo.

Oltre a questo, è completamente in italiano e semplice da usare, perfetto per chi si avvicina al mondo del blogging.

Accedi al sito ufficiale di SiteGround tramite questo link e seleziona Hosting WordPress: sarà la piattaforma che useremo, utilizzata da milioni di bloggers in tutto il mondo.

Dopo aver fatto clic e selezionato il piano StartUp ( va bene quello per iniziare), dovrai inserire il nome di dominio, ovvero come si chiamerà il tuo sito.

Qua è dove migliaia di persone rimangono bloccate ore, se non giorni, a trovare un nome per il blog.

Facciamola semplice: o utilizzi dei vari generatori di nomi gratuiti, oppure il tuo nome e cognome, magari abbreviato come ho fatto io.

Se invece vuoi pensarci più nel dettaglio, ti lascio il mio articolo su come scegliere il nome per un blog, dove ti do alcuni consigli utili.

Una volta fatto questo, procedi con il pagamento e andiamo allo step successivo!

Installa WordPress

Arrivati a questo punto, è ora necessario eseguire l’installazione di WordPress.

Il procedimento è guidato, ma ecco una breve panoramica delle operazioni da seguire:

– Una volta completato l’acquisto dell’hosting, bisogna accedere al proprio account SiteGround.

– Nella dashboard di SiteGround, selezionare “Strumenti del sito” e scegliere “WordPress” dalla sezione “Avvia con WordPress”.

– Avviare la creazione di un nuovo sito su SiteGround.

– Compilare tutti i campi richiesti, come il nome di dominio, il nome del sito, l’username e la password per l’installazione di WordPress.

– Cliccare su “Continua” per procedere con l’installazione.

– Dopo aver completato l’installazione, accedere al sito WordPress cliccando su “Pannello di Amministrazione” o tramite il link fornito.

– Verrà visualizzata la pagina di login di WordPress. Inserire l’username e la password scelti durante l’installazione.

A questo punto, WordPress è stato installato correttamente su SiteGround, e si può iniziare a personalizzare e gestire il proprio sito web.

Effettua una keyword research

keyword research

La creazione del tuo blog di moda è solo l’inizio del percorso: ora ci addentriamo nella parte più importante, ovvero la ricerca delle parole chiavi.

Quest’ultime, sono le domande o frasi che gli utenti cercano su Google e che vuoi targetizzare con i tuoi articoli.

Questo processo consiste nella ricerca delle parole chiave più rilevanti per la tua nicchia, considerando fattori come il volume di ricerca, la difficoltà e il potenziale di guadagno.

In questo modo, potrai individuare gli argomenti da trattare sul tuo blog.

Per eseguire questa operazione, puoi utilizzare uno strumento come Semrush, che offre anche una prova gratuita di 14 giorni.

Basta accedere tramite questo link, iscriversi e iniziare ad utilizzarlo, così da creare un calendario editoriale per il tuo blog.

Ad esempio, se volessi aprire un blog sugli orologi di lusso, inizierei a cercare su Semrush le parole chiave pertinenti, in modo da comprendere che tipo di contenuto creare basandoti sui risultati ottenuti.

Partiamo dalla base, cercando ” orologi di lusso”

orologi di lusso keyword research

Come puoi vedere, questa parola chiave ha un alto volume di ricerca e una difficoltà piuttosto bassa : potrebbe essere quindi una nicchia potenziale anche per un blog appena avviato.

A questo punto, dobbiamo targetizzare keyword più semplici: imposto ora un filtro sulla difficoltà con un massimo di 20.

keyword research " rolex"

Come vedi, in poco tempo ho già trovato ispirazione per nuovi articoli, come ad esempio:

  • come risconocere rolex falsi
  • quanto costa il rolex più economico
  • come comprare un nuovo rolex

In questo modo, potrai scrivere articoli mirati e ottimizzati per i motori di ricerca, aumentando le possibilità di essere trovato dai lettori appassionati di orologi di lusso.

Puoi anche considerare l’utilizzo di alternative a Semrush come ad esempio SeoZoom, un altro valido strumento per condurre questo tipo di analisi, che offre anch’esso una prova gratuita di 14 giorni.

Crea il tuo calendario editoriale

Crea il tuo calendario editoriale

A questo punto, è tempo di organizzarsi per bene: devi creare un calendario editoriale.

In realtà, è molto semplice, infatti ti basterà creare un file excel dove inserire dati come:

  • nome della keyword
  • volume di ricerca
  • difficoltà
  • data di pubblicazione dell’articolo o entro quando devi creare il tuo articolo

Questo ti aiuterà a tenere traccia dei tuoi progressi, a capire quanti articoli riesci a pubblicare in una settimana ma soprattutto a tenere il focus sul tuo blog: ricorda che devi trattarlo come un business, non come un semplice hobby!

Come personalizzare il design del tuo blog

personalizzare il design di un blog di moda

Personalizzare il design del tuo blog di moda è fondamentale per distinguerti e diventare popolare.

Il primisso step, è la scelta del tema, ovvero il layout del tuo sito web.

Partiamo subito!

Scegli un tema adatto ad un blog di moda

temi wordpress

Dopo il nome, scegliere il tema WordPress è un’altra fase molto complessa per un blogger alle prime armi.

Non è necessario optare immediatamente per un tema a pagamento, poiché quelli gratuiti già disponibili sono più che sufficienti.

Personalmente, quando creo un blog, utilizzo sempre il tema Kadence, poiché è facile da utilizzare e molto intuitivo, ma tu puoi scegliere quello che vuoi.

Per installarlo, segui questi semplici passaggi:

– Accedi alla dashboard di amministrazione di WordPress.

– Vai su “Aspetto” > “Temi”.

installare tema wordpress

– Clicca sul pulsante “Aggiungi nuovo”.

– Nella barra di ricerca in alto a destra, digita “Kadence“.

Il tema Kadence dovrebbe apparire nei risultati della ricerca.

Clicca sul pulsante “Installa” accanto ad esso.

Kadence offre anche una versione premium del suo tema: non è obbligatorio utilizzarla, ma tieni presente che un blog di moda necessita di un occhio di riguarda sul layout.

A seconda del tuo budget, valuta se iniziare con la versione gratuita o con quella a pagamento.

Installa i plug-in principali

installazione dei plug-in

Ora è tempo di installare i principali plug-in che ti permetteranno di personalizzare ancora di più il tuo blog.

Un plugin WordPress è un componente software che può essere aggiunto a un sito web per estendere o aggiungere nuove funzionalità.

Non ti preoccupare, i plug-in che installaremo sono totalmente gratuiti.

Quelli che ti consiglio sono:

  • Yoast SEO, fondamentale per la SEO del tuo sito
  • ShortPixel, che si occupa di comprimere e ottimizzare le immagini per velocizzare il tuo blog
  • Easy Table of Contents, utile per creare una sorta di indice nei tuoi articoli e migliorare l’ esperienza utente
  • Wordfence Security, per proteggere il tuo sito da attacchi informatici e malware

Anche l’installazione è estramemente semplice, eccotela riassunta:

  1. Innanzitutto, devi accedere alla dashboard di WordPress. Puoi farlo andando all’URL del tuo sito web seguito da “/wp-admin” (ad es. www.yourwebsite.com/wp-admin ).
  2. Una volta effettuato l’accesso, vai alla sezione “Plugin” nel menu a sinistra.
  3. Fare clic sul pulsante “Aggiungi nuovo” nella parte superiore della pagina.
  4. Ora puoi cercare un plug-in digitandone il nome o la funzionalità nella barra di ricerca. In alternativa, puoi caricare un plug-in facendo clic sul pulsante “Carica plug-in” e selezionando il file del plug-in dal tuo computer.
  5. Una volta trovato il plug-in che desideri installare, fai clic sul pulsante “Installa ora“.
  6. Dopo aver installato il plug-in, fare clic sul pulsante “Attiva” per attivare il plug-in.
  7. Il plug-in è ora installato e attivato sul tuo sito Web WordPress.

Come creare immagini per il tuo blog

Quando si tratta di creare immagini per il tuo blog di moda, ci sono due strumenti principali che puoi utilizzare: Photoshop e Canva.

Photoshop è un software di editing professionale che offre una vasta gamma di funzionalità avanzate per modificare e migliorare le tue immagini.

È perfetto se sei un esperto di grafica o hai esperienza nel campo del design.

D’altra parte, Canva è uno strumento online che ti permette di creare facilmente immagini grafiche utilizzando modelli predefiniti e elementi drag-and-drop.

È perfetto se sei un principiante o non hai familiarità con il design.

Sia Photoshop che Canva offrono opzioni di personalizzazione e una vasta gamma di template da cui puoi scegliere.

Tra i due, ti consiglio caldamente Canva, che è totalmente gratuito.

Come scrivere articoli per il tuo fashion blog

come scrivere articoli

I contenuti saranno il cuore del tuo blog.

Come scrivere efficacemente un articolo?

Devi tenere conto molti fattori, come la keyword targetizzata, l’ottimizzazione SEO, le immagini e alcuni dettagli molto importanti.

Per non dilungarmi troppo, ti consiglio di settare prima il tuo blog e consultare l’articolo su come scrivere un blog post una volta ultimato il tuo sito web.

Come fare soldi con un blog di moda?

come guadagnare con un blog

Il tuo blog è settato, sei pronto pubblicare i tuoi articoli ma prima devi ( giustamente) capire come si guadagna con un blog.

Ecco i principali metodi per monetizzarlo correttamente.

Affiliazioni

affiliate marketing come funziona
https://www.getresponse.com/

L’ affiliate marketing consiste nel promuovere un prodotto o servizio di un determinato brand e percepire delle commissioni ogni volta che un utente fa clic sul tuo link affiliato ed effettua un acquisto.

Per trovare un programma di affiliazione nella tua nicchia, basta andare su Google e cercare ” programma di affiliazioni moda” o qualsiasi altra sotto-nicchia che hai scelto.

Facendo un esempio pratico, ho digitato ” programmi di affiliazione orologi di lusso” ed ecco i risultati.

programmi di affiliazione orologi di lusso.png

Assicurati di leggere le loro condizioni e di aver almeno creato il tuo blog seguendo gli steps precedenti, in quanto le aziende dovranno valutare il tuo blog prima di darti l’ok per promuovere i loro prodotti.

Crea un e-commerce

e-commerce fashion blog

Un e-commerce è un vero e proprio negozio online: potrai creare uno store di prodotti di moda e venderli, mentre allo stesso tempo guadagni dal tuo blog.

Per farlo, potrai sfruttare la piattaforma Shopify, facilmente integrabile con WordPress e che offre una prova gratuita di 14 giorni.

Ecco come farlo nel dettaglio

  1. Crea un Account Shopify:
    • Visita il sito web di Shopify e registrati per un account.
    • Puoi usufruire della prova gratuita di 14 giorni per esplorare la piattaforma prima di impegnarti con un piano di pagamento.
    • Dopo aver fornito le informazioni necessarie, clicca sul pulsante “Crea il tuo negozio” per procedere.
  2. Attiva il Plugin eCommerce di Shopify:
    • Sul tuo sito WordPress, installa il plugin eCommerce di Shopify.
    • Assicurati di attivare il plugin dopo l’installazione per garantirne un corretto funzionamento.
  3. Collegati a WordPress:
    • Una volta attivato correttamente il plugin eCommerce di Shopify, comparirà una nuova voce nel backend del tuo sito WordPress.
    • Utilizza questa voce per collegare i tuoi account WordPress e Shopify. Il processo richiede solo pochi secondi per essere completato.
  4. Aggiungi i Tuoi Prodotti:
    • Nella pagina delle Impostazioni di WordPress, avrai l’opportunità di aggiungere i prodotti all’inventario del tuo sito.
    • Compila le seguenti informazioni per ciascun prodotto:
      • Titolo del prodotto
      • Immagini del prodotto
      • Una breve descrizione
      • Varianti (se presenti)
    • Dopo aver fatto clic su “Salva”, il tuo prodotto sarà ufficialmente creato. Ripeti il processo per aggiungere più prodotti al tuo negozio.
  5. Configura i Metodi di Pagamento:
    • Personalizza le impostazioni di pagamento per i tuoi prodotti.
    • Shopify supporta diverse opzioni di pagamento, inclusi PayPal, Amazon Payments e Stripe.
    • Puoi anche scegliere opzioni di pagamento specifiche per regione per agevolare la transazione per gli acquirenti di altri paesi.
    • Se desideri accettare più (o tutte) le forme di pagamento, puoi selezionare questa opzione.
  6. Configura le Opzioni di Spedizione:
    • Prima che i tuoi prodotti possano essere pubblicati, dovrai configurare alcune impostazioni relative alla spedizione.
    • Imposta l’indirizzo di origine della spedizione del tuo sito, che può essere il luogo in cui conservi l’inventario o l’indirizzo del servizio di spedizione se gestisci la tua attività da casa.
    • Scegli le opzioni di spedizione, come spedizione gratuita o internazionale. Potrai anche fornire dettagli sulla dimensione e sul peso del pacco e altre informazioni sulla spedizione.
  7. Aggiungi i tuoi Prodotti a WordPress:
    • Dopo aver completato tutte le configurazioni, puoi finalmente aggiungere i tuoi prodotti al sito e iniziare a vendere.

Seguendo questi passaggi, potrai combinare con successo Shopify e WordPress per creare un negozio di e-commerce che sfrutta i punti di forza di entrambe le piattaforme.

Pubblicità

Sfruttare la pubblicità in un blog appena avviato, ti permetterà di guadagnare una piccola somma, niente di più.

Il perchè è molto semplice: è un metodo che funziona bene solo se hai tantissimo traffico, molto difficile all’inizio.

Con l’aumentare delle visite al tuo blog, potrai avere maggiori ricavi.

Il mio consiglio però, è quello di concentrarti sugli altri metodi (in particolare l’affiliate marketing) e solo dopo aver raggiunto un buon volume di traffico mensile, inserire la pubblicità nel tuo sito.

A tal proposito, potresti sfruttare programmi come Google adsense per guadagnare o Ezoic, entrambi molto validi.

Promuovi il tuo blog di moda

Promuovi il tuo blog di moda

Il fattore che determinerà chi avrà più successo tra te ed altri fashion blogger, è come promuoverai il tuo blog: personalmente, ritengo sia una delle fasi più importanti per la crescita.

Ci sono tantissimi modi per farlo, tra cui scrivere dei Guest Post, farsi aiutare dagli influencer su instagram, utilizzare i forum e tanto altro.

Ti consiglio però di leggere nel dettaglio il mio articolo su come pubblicizzare un blog, dove ti spiego queste tecniche nel dettaglio con esempi pratici.

Conclusioni

Aprire un blog di moda può essere un’opportunità estremamente redditizia per monetizzare le tue passioni e creare un vero e proprio business online.

Con un investimento totale di circa 50 €, potrai avere un sito web perfettamente funzionante, dove creare articoli ed iniziare a promuoverli.

Avrai anche la possibilità di scegliere tantissime sotto-nicchie, quindi non c’è da preoccuparsi troppo per la concorrenza.

Se hai dubbi, puoi anche consultare mano mano il mio articolo completo su come raggiungere il successo con un blog, una guida simile ma molto più approfondita che può esserti sicuramente utile.

Ora però è tempo di passare all’azione: cosa aspetti dar vita alle tue idee?

Similar Posts